29/10/12

Finalmente a Milano la Bioprofumeria Thymiama

Ecco una buona notizia per tutti gli amanti della cosmesi bio. Ha aperto a Milano il 20 ottobre scorso il punto vendita della Bioprofumera Thymiama, il primo franchising di bellezza in Italia orientato esclusivamente su prodotti biologici e naturali.


Thymiama è stata fondata a Roma nel 2009 con l’obiettivo di rendere la cosmesi bio accessibile a tutti. Per poter essere venduto da Thymiama, un prodotto deve arrivare da aziende dotate di almeno una delle Certificazioni biologiche o dichiarare l’utilizzo di sostanza biologiche certificate in misura non inferiore al 95%, privi quindi di ingredienti sintetici, tossici e testati sugli animali.
La qualità dei prodotti Thymiama fa riferimento a vari istituti di certificazione (Aiab, Icea, Inci, Ccpb, Ecocert). Thymiama inoltre si avvale delle indicazioni contenute nel Biodizionario Inci.
A titolo di esempio, ecco un tipo di certificazione richiesta da Thymiama a un suo fornitore:

  • 98% minimo di ingredienti naturali o di origine naturale
  • 20% minimo di ingredienti naturali da agricoltura biologica
  • 2% massimo di additivi ammessi allo scopo di rendere stabile, funzionale e gradevole il prodotto (conservanti, stabilizzanti, profumi).
Per iniziativa di una giovane donna romana trasferitasi a Milano e che da tempo opera nel settore della cosmesi e del make-up bio con grande professionalità, il 20 ottobre del 2012 è stato finalmente inaugurato il punto vendita milanese, unico in tutta la Lombardia, in via Emanuele Filiberto n.4 (zona Firenze-Sempione).
Thymiama Milano è anche una pagina Facebook.








25/10/12

Le cause e i rimedi per la caduta dei capelli

Il primo passo utile per immaginare una seria cura che rimedi alla caduta dei capelli è quello di capire con esattezza quali sono le principali cause di questo fenomeno. Esse si possono dividere secondo due categorie principali: cause naturali, ovvero connesse al fisiologico funzionamento dell'organismo umano di cui i capelli rappresentano un tessuto al pari delle unghie, e cause di natura indotta, ovvero esterne.
La più comune causa naturale è l'alopecia, che può essere definita a tutti gli effetti una malattia anche se la sua sintomatologia è solo estetica; esistono poi forme di caduta dei capelli naturali ma non di ordine patologico. 
È per esempio noto che sia nell'uomo sia nella donna è normale la caduta di un certo numero di capelli ogni giorno; il problema nasce quando si interrompe quel ciclo riproduttivo che dovrebbe far ricrescere nuovi capelli a sostituire in egual numero quelli caduti.
Infine viene evidenziata come "naturale" la caduta dei capelli durante i cambi di stagione, specialmente in autunno e primavera.
Le principali cause esterne, non naturali, che inducono la caduta sono invece lo stress e il fumo in primis, e poi l'utilizzo di prodotti aggressivi nei confronti del cuoio capelluto, nonché una dieta non equilibrata e particolarmente povera di vitamine, sali minerali e proteine.


Proprio su questo fronte agiscono alcuni rimedi contro la caduta come gli integratori alimentari, che vanno a compensare in maniera potente la mancanza di sostanze nutritive importanti, indispensabili per la vita del capello, e che non riusciamo ad assorbire attraverso la dieta. Pertanto, nel caso di carenza di determinati alimenti nella propria dieta, gli integratori alimentari, disponibili anche on line, possono essere indicati onde completarla. È consigliabile, però, consultare uno specialista prima di assumerli e di tenere conto delle RDA (dose giornaliera raccomandata).
Un altro formidabile strumento coadiuvante come rimedio alla caduta dei capelli, è l'utilizzo di fiale che agiscono principalmente in due modi: da un lato, nutrono il capello rinforzandolo nella sua struttura ed andando a rimuovere eventuali formazioni seborroiche alla radice; dall'altra, attraverso il massaggio stimolano la micro-circolazione sanguigna del cuoio capelluto, altro importante fattore che se trascurato può portare ad una progressiva perdita dei capelli. Reperibili solo su rivenditori autorizzati o su siti come questo, le fiale anticaduta per i capelli di Kérastase sono un prodotto affidabile ed efficace per la normalizzazione dell'equilibrio del cuoio capelluto e per aumentare la densità della capigliatura.

24/10/12

Occhi stanchi? La soluzione in uno spray

Porto le lenti a contatto da una quindicina d’anni, e so bene cosa succede quando, soprattutto dopo una giornata davanti al pc, si hanno gli occhi stanchi. Oppure quando si prende un colpo d’aria andando in bicicletta, o perché si è troppo vicini all’aria condizionata. Gli occhi perdono completamente la normale idratazione, si ha la stessa sensazione che si prova dopo aver pianto per delle ore, le lenti a contatto diventano un corpo estraneo di cui l’occhio tenta di liberarsi: la vista a questo punto è completamente fuori fuoco e le lenti a contatto non sono più pulite.
Se mi succede, devo assolutamente ricorrere alle cosiddette “lacrime finte”, una soluzione salina in fialette richiudibili che supplisce a quello che in quel momento i miei occhi si rifiutano di fare: produrre le lacrime naturali, indispensabili per proteggere e lubrificare la parte esterna dell’occhio.
Apro la bustina nella borsetta per prendere la fiala, ma una brutta sorpresa mi attende: la fialetta è, sì, richiudibile, ma nel caos della borsa è diventata anche “riapribile”, nel senso che il tappo è andato a fare un giro per i fatti suoi e il prezioso liquido si è sparso chissà dove.
Poi, qualche settimana fa, vedo un video che presenta Opticalm Lipomyst, un prodotto specifico per il problema della secchezza oculare, che è stato formulato in spray da spruzzare sulle palpebre chiuse.
Penso subito che deve essere comodissimo e, per saperne di più, mi fiondo dal farmacista sperando che sia già in commercio. Lo trovo, lo compro e a casa leggo per bene le caratteristiche e le istruzioni.
Incredibile, ma sembra proprio essere il prodotto adatto a me: non solo è specifico per occhi secchi, occhi stanchi, irritati, che prudono e che lacrimano, ma si può spruzzare sugli occhi chiusi anche senza togliere le lenti a contatto e non danneggia il trucco. Senza aver bisogno neppure dello specchietto, indispensabile per centrare gli altri prodotti nel dotto congiuntivale.
Ma come funziona e cos’è Opticalm Lipomyst? Si tratta di uno spray oculare a base di liposomi che dona sollievo immediato agli occhi secchi, stanchi, irritati o che lacrimano, in ogni momento e ovunque. I principi attivi agiscono per ristabilire il film lipidico (parte del naturale film lacrimale dell’occhio che riduce l’evaporazione delle lacrime): in questo modo è assicurata la continua lubrificazione degli occhi, la corretta visione e la pulizia.
Non entrando in contatto con gli occhi, oltretutto, può essere usato da altri membri della famiglia o essere prestato a colleghi e amici.
Una volta spruzzato lo spray sulle palpebre chiuse, i liposomi contenuti nel prodotto si diffondono mescolandosi con quelli esistenti sul margine palpebrale: in questo modo lo strato lipidico viene reintegrato per assicurare il giusto livello di idratazione.
La formulazione spray è talmente comoda che, come potete vedere nella foto, Opticalm Lipomyst è diventato… un accessorio del mio pc!

12/10/12

È in arrivo la Beautyfarmabox, scopri quella che fa per te

Beauty-farma lancia in esclusiva la prima BeautyfarmaBox, il cofanetto limited edition, in cui quello che conta non è la scatola, ma il contenuto.
Al costo di soli 15 euro, riceverete a casa quattro prodotti cosmetici di aziende riconosciute nel settore, dal valore complessivo superiore ai 30 euro.

Quattro diverse versioni tra cui scegliere, in base alle vostre esigenze e alle vostre personalità:
  • Young, il cofanetto giovane e brioso: un'esplosione di colori per la vista e per l'olfatto.
  • Age, il cofanetto che ferma il tempo: per chi ama viaggiare in direzione contraria.
  • Sensitive, il cofanetto etereo: sensibile e delicato, per tutte le età.
  • Passion, il cofanetto da amare: lasciatevi travolgere della passione e dal mistero.


Ciascun cofanetto conterrà quattro prodotti diversi per ciascuna versione e sarà prodotto in edizione limitata. Sarà acquistabile sul sito www.beauty-farma.it al prezzo di 15 euro, spedizione inclusa, dal 15 al 30 ottobre.
Le spedizioni saranno effettuate entro il 6 novembre.

Non lasciartela sfuggire! Provala e amala.


Comunicato di Beauty-farma

08/10/12

Le vitamine

Le vitamine sono micronutrienti organici indispensabili al nostro organismo, che però non è in grado di sintetizzarle: esse vanno quindi assunte con la normale alimentazione.
Le vitamine vengono distinte in due grandi gruppi, in base allo loro solubilità:
vitamine liposolubili, cioè solubili nei grassi: A, D, E, K, F, Q;
vitamine idrosolubili, ovvero solubili in acqua: C, B1, B2, B3 (o PP), B5 (o W), B6 (o Y), B8 (o H). B9 (o Bc), B12.
L’assunzione delle vitamine deve avvenire in modo costante, e senza limiti di tempo. Il fabbisogno giornaliero varia a seconda di numerosi fattori, principalmente età, sesso, stato fisiologico o patologico, gravidanza, allattamento. Le patologie associate alla carenza di vitamine sono tipiche delle zone del terzo mondo e delle popolazioni denutrite. Nei paesi occidentali, invece, è più tipica l’ipervitaminosi, ovvero l’eccessiva concentrazione di vitamine nell’organismo determinata in gran parte della tendenza all’assunzione di integratori, oppure la carenza di alcuni tipi di vitamine in conseguenza di diete sbilanciate o povere di alcuni tipi di alimenti. Un’alimentazione varia e bilanciata è sufficiente a fornire all’organismo il necessario apporto vitaminico. L’elenco delle vitamine comprende anche alcune sostanze che, pur non essendo vitamine si comportano o hanno funzioni simili.
Le vitamine idrosolubili sono  quelle che l’organismo non può accumulare e deve perciò assumere con l’alimentazione. Quelle liposolubili, invece, sono assorbite con i grassi alimentari e poi vengono accumulate nel fegato.
La nomenclatura (chiamata anche tedesca) utilizza le lettere dell’alfabeto è utile come elenco di nutrienti essenziali anche se a volte non indica propriamente una vitamina, ma anche più genericamente una sostanza che si comporta o ha funzione di vitamina.
Ecco uno schema che sintetizza la classificazione delle vitamine, i loro nomi, la loro funzione, i principali sintomi della loro carenza e in quali alimenti sono maggiormente presenti.

VITAMINE IDROSOLUBILI

  • B1 (tiamina). Utile al metabolismo dei carboidrati e al funzionamento del sistema nervoso e dei muscoli. La sua carenza provoca danni al sistema nervoso, affaticamento, insufficienza cardiaca. Si trova nella carne di maiale, fegato e rognone, cereali integrali, legumi, tuorlo d’uovo, vegetali.
  • B2 (riboflavina). Utile al metabolismo energetico. La sua carenza provoca congiuntivite, tagli agli angoli della bocca, depressione. Si trova nel latte e nei suo derivati, nelle uova, nella carne, nei cereali, nei legumi, ne fegato, nel lievito di birra e nelle verdure.
  • B5 (acido pantoteico). Serve al metabolismo dei carboidrati, degli aminoacidi e degli acidi grassi. Carenze gravi provocano stanchezza, emicrania, insonnia. Si trova nel fegato, nel lievito nella carne e nelle uova.
  • B6 (piridossina). Utile per il metabolismo degli aminoacidi, dei carboidrati e dei lipidi. La sua carenza provoca dermatiti, eczemi, crampi, tremori. Si trova nelle uova, nella farina integrale, nel fegato, nei fagiolini, nelle noci e nel cavolfiore.
  • B9 (acido folico). Utile per la formazione dei globuli rossi, per la sintesi degli aminoacidi, per lo sviluppo del feto. La mancanza di acido folico può causare anemia. La sua carenza nelle donne in gravidanza può determinare malformazioni del feto. Si trova nelle verdure a foglia verde, nei legumi, nel fegato e nei cereali integrali.
  • B12 (cobalamina). Utile per il metabolismo degli acidi grassi, degli aminoacidi e degli acidi nucleici. Aiuta la formazione dei globuli rossi e il funzionamento del sistema nervoso. La sua carenza provoca danni al sistema nervoso, affaticamento e anemia. Si trova nel fegato, nella carne, nelle uova, nel latte, nel pesce.
  • C (acido ascorbico). Ha proprietà antiossidanti, aiuta la sintesi del collagene, combatte i radicali liberi. Favorisce l’assorbimento del ferro e potenzia il sistema immunitario. La sua carenza provoca scorbuto, predisposizione alle infezioni, affaticamento e gengive sanguinanti. Si trova negli agrumi, negli ortaggi, nei kiwi, nelle fragole, nei pomodori e nei peperoni.
  • H (biotina o vitamina B8). Utile nella sintesi del glucosio, degli acidi grassi e degli aminoacidi. La sua carenza provoca stanchezza, inappetenza, cute squamata, dolori muscolari. Si trova nelle uova, nel fegato, nei legumi.
  • PP (niacina o vitamina B3). Utile per il metabolismo degli acidi grassi e delle proteine e per la sintesi degli ormoni sessuali. La sua carenza provoca diarrea, dermatiti, pellagra. Si trova nelle uova, nei legumi, nella carne e nel pesce.

VITAMINE LIPOSOLUBILI

  • A (retinolo). Fondamentale per la crescita dei tessuti, in particolare pelle, mucose e cornea. Contrasta l’attività dei radicali liberi. La sua carenza provoca disturbi della vista, problemi nello sviluppo e nella crescita, secchezza cutanea. Si trova nel fegato, nelle uova, nel latte, nella frutta e verdura di colore arancio, giallo e rosso.
  • E (tocoferolo). Ha proprietà antiossidanti e contrasta i radicali liberi. La sua carenza provoca anemia, debolezza, disturbi neurologici e danni alla retina. Si trova nelle olive, nelle nocciole, nelle mandorle, negli oli vegetali e nella verdura verde.
  • D (calciferolo). Utile all’assorbimento del calcio e del fosforo e per rafforzare denti e ossa. La sua carenza provoca rachitismo e osteoporosi. Si trova nei pesci grassi, nel tuorlo d’uovo, nel burro e nel fegato.
  • K (dal tedesco Koagulation). Favorisce la coagulazione del sangue. La sua carenza aumenta il rischio di emorragie. Si trova nei vegetali verdi, nella carne e nelle uova.